Uso il mio strumento come se suonassi con una voce umana. Suono come se parlassi. Mi piacciono i cantanti.

 Jaco Pastorius


 

CANZONCINE E FILASTROCCHE 1

CANZONCINE E FILASTROCCHE 2

CANZONCINE E FILASTROCCHE 3

CANZONI AFRICANE

CANZONI INGLESI

CANZONI NATALIZIE


  A cura di Monica Del Soldato e Marco Pasetto

Voci, Elena Bertuzzi, Silvia Testoni, Mbaye Sow

Voci di bimbe, Chiara e Anna Pasetto

Grazie a: Annamaria Rigon, Mabaye Sow, Massimo Rubulotta, Renato Bonato

Grazie alla casa editrice Il Mulino di Don Chisciotte per la gentile concessione

 

-------------------------------------------------------------------------------------------

L’intento di queste 6 raccolte di brani è di trasmettere una serie di divertenti esperienze espressivo-musicali rivolte ai più piccoli. Sono giochi che un genitore, un animatore o un insegnante potrebbero proporre a un singolo bambino, a un numero ristretto di bimbi o a un gruppo classe della scuola d'infanzia o primaria.

Di ogni brano viene fornito il testo, gli accordi per l’accompagnamento musicale  che serviranno da stimolo al bambino per l’acquisizione di senso ritmico, capacità di intonazione e musicalità. I materiali sono stati pensati per il Progetto Musicando e sono stati registrati presso il Laboratorio di Vigasio.


Alcune brevi raccomandazioni

- Nella fase preparatoria, le esercitazioni vanno proposte a segmenti, in forma di domanda-risposta e con una pulsazione ritmica più lenta di quella della versione audio.

- La fase finale di acquisizione vocale e dell’intonazione del brano da parte del bambino deve essere una conquista lenta e tenace. È consigliabile non affrettare i tempi.

- È impensabile proporre un’esperienza musicale ai bambini più piccoli senza coinvolgere il loro corpo. L’abbinamento gesto-suono favorisce infatti una migliore coordinazione e memorizzazione.

- Alcune canzoni si possono utilizzare per la realizzazione di spettacoli a tema quali recite natalizie, spettacoli comici, feste dell’accoglienza, pantomime ecc.

- È raccomandabile svolgere le attività espressive, vocali e strumentali d’assieme seduti in cerchio in maniera tale che tutti si possano vedere. Infine, è preferibile disporsi nel mezzo di uno spazio possibilmente ampio e privo di oggetti.

- Le note posizionate sopra ai testi sono gli accordi necessari per un eventuale accompagnamento strumentale dal vivo. Se nelle strofe e nei ritornelli successivi non compaiono più, significa che vanno ripetute inalterate.

 

Piccolo decalogo per grandi cantanti

  1. Cantare non significa gridare. Urlare nuoce infatti alle corde vocali.
  2. Pensa a ogni suono prima di emetterlo.
  3. Cerca di essere rilassato, non avere tensioni nel viso e nel corpo.
  4. Quando emetti un suono con la voce, apri la gola come quando sbadigli.
  5. Il respiro che prendi tra una frase e l’altra deve essere esteso, ampio, naturale.
  6. Quando inspiri, proibito alzare le spalle!
  7. Quando espiri, gradatamente sgonfia i polmoni.
  8. Quando pronunci le parole, articola bene i suoni: non ti mangiare le parole!
  9. Articolare bene i suoni significa anche riuscire a legarli tra loro.
  10.  Canta che ti passa! È la medicina gratuita per grandi e piccini.